Si concludono i laboratori tenuti dalla compagnia “Macchiati”

Domenica 20 giugno si è concluso il terzo modulo “Primavera- dal palco al parco” dei laboratori tenuti da Alessandro Manzini e Irene Bonzi della compagnia Macchiati. 

I 32 piccoli attori che hanno partecipato ai corsi primaverili, divisi in tre gruppi, 5-8, 8-11 e 11-13 anni, hanno portato in scena all’interno del Parco dei forti di Chiusi Città tre diversi spettacoli.

Il 10 giugno gli allievi dagli undici ai tredici anni si sono cimentati in un vero e proprio “Viaggio dentro al Parco”: un’esplorazione teatrale del parco attraverso uno spettacolo itinerante. Gli spettatori dotati di una mappa hanno potuto esplorare liberamente il parco alla ricerca di tutti i personaggi e delle loro storie.

Il 13 giugno il gruppo dei ragazzi dagli otto agli undici anni si è esibito con “I promessi sposini”: una riduzione del romanzo di Alessandro Manzoni da parte di Alessandro Manzini. Anche in questo caso avvalendosi dello spazio il pubblico è stato portato passo dopo passo lungo un percorso a tappe. 

A conclusione lo spettacolo dei bambini dai cinque agli otto anni domenica 20 giugno. I più piccoli si sono presentati agli spettatori con “Supereroi ai forti”: uno spettacolo basato sull’improvvisazione guidata dei giovanissimi attori.

Tre giornate che hanno portato con loro una ventata di speranza e fiducia nella possibilità di tornare presto alla normalità.

E’ stato bello vedere come nonostante le difficoltà vissute soprattutto dai primi due moduli i bambini non si siano mai arresi.ha dichiarato Alessandro Manzini “Abbiamo fatto lezioni online e c’è stato chi malgrado la quarantena imposta ha dimostrato la sua volontà nell’esibirsi anche a distanza. Questo ci ha reso felici e orgogliosi, è  soddisfacente vedere le nuove generazioni credere nel teatro e nel potere che l’arte ha sugli altri”.

E proprio perché La Fondazione crede nelle nuove generazioni e nel teatro dal 12 luglio partiranno i corsi estivi in collaborazione con il Comune della Città di Chiusi. A breve saranno comunicate informazioni più dettagliate per permettere a tutti di partecipare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.