Alessandro Manzini

Negli anni del liceo scopre il piacere di raccontare storie ad alta voce organizzando eventi di narrazione durante le assemblee d’istituto. Nel laboratorio scolastico conosce un regista-formatore professionista e una volta diplomato inizia a seguirlo nel lavoro, per imparare il mestiere come si usa nelle botteghe artigiane. Nel 2000 è tra i fondatori dell’associazione Viandanze – culture e pratiche teatrali, con cui produce spettacoli e inizia il lavoro di insegnante nelle scuole.

Tra il 1999 al 2008 recita per il Centro Teatrale Bresciano in 45 diverse scuole della provincia; per Viandanze recita in 15 produzioni, conduce laboratori per scuole di ogni ordine e grado e per disabili, cura progetti site specific sul territorio del lago di Garda e una rassegna di teatro scolastico. Per il Festival della Brescianità scrive e interpreta 4 spettacoli. Nel 2004 si laurea in sociologia con una tesi sul teatro nella scuola, approfondisce le tecniche del teatro fisico di Lecoq nella Scuola di teatro Arsenale di Milano e la narrazione con Lucilla Giagnoni e Roberto Anglisani.

Nel 2008 si trasferisce con Irene, compagna e collega, al confine tra l’Umbria e la Toscana: nasce il progetto dei macchiati e nascono tre figli. I macchiati si specializzano nella formazione teatrale dei bambini e nella creazione di spettacoli pensati per valorizzare i territori e le persone che li abitano.

Una risposta a “Alessandro Manzini”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.